Il NAD è la nicotinammide adenina dinucleotide  o difosfopiridin nucleotide.

La niacinammide è l’ammide della Vitamina PP o B3.

Funzioni del NAD

Il NAD trasferisce elettroni, quindi entra nelle ossido-riduzioni: NAD+ è la forma ossidata e NADH+H+ è la forma ridotta, per semplicità scriveremo NADH2.

Il NAD raccoglie i protoni liberati nell’ossidazione che vengono utilizzati per produrre l’ATP.

Da un NADH2 si ottengono 2,5 ATP.

Origine del NAD ossidato

Nella fosforilazione ossidativa in condizione aerobiche il NADH2 ridotto viene ossidato a NAD+.

Nella fermentazione lattica ed alcolica il NADH2 ridotto viene ossidato a NAD+.

Origine del NADH ridotto

La beta ossidazione degli acidi grassi libera 1 molecola di NADH2 e 1 FADH2 per ogni taglio della catena, per cui per smontare una molecola di 16 carboni, si procede con 7 tagli, alla fine sono stati prodotti 8 Acetil-CoA e 7 NADH2 e 7FADH2.

La glicolisi è la reazione che dimezza il glucosio in piruvato liberando 2 molecole di NADH2.

La decarbossilazione ossidativa trasforma il piruvato acetil-CoA e produce una molecola di NADH2.

Il ciclo di Krebs scompone l’acetil-CoA liberando 3 molecole di NADH2, una di FADH2 e un GTP.

Nucleotidi ottenuti dal glucosio e dal grasso

Da una molecola di glucosio si ottiene:

10 molecole di NADH2 (2 + 2 x1 + 3 x 2), 1 FADH2 e 1 GTP.

Da una molecola di palmitico a 16 carboni si ottiene: 31 NADH2, 15 FADH2 e 8 GTP

Acetil-CoANADH2FADH2GTP
ac.palmitico877
Acetil-CoA1311
2488
totale31158

NADH2 e FADH2 portano gli elettroni caricati dentro la fosforilazione ossidativa per produrre grandi quantità di ATP:

ricordo che da un NADH2 si ottengono 2,5 ATP e da un FADH2 1,5 ATP.