La formula chimica dell’ATP o adenosin-trifosfato:

L’adenosina trifosfato è formata da 3 molecole:

una adenina,

un ribosio (zucchero a 5 atomi di carbonio) ,

tre gruppi fosforici, legati fra loro da due legami ad alta energia.

 

L’ATP è la molecola energetica per eccellenza, essa dà l’energia necessaria affinchè l’enzima possa far reagire la materia, per tale ragione è considerata un coenzima.

Nella cellula se ne conserva poca, ce n’è per il lavoro di pochi secondi, per cui appena demolita ad ADP vien prontamente ricostruita a partire dalla fosfocreatina. La fosfocreatina è la vera riserva energetica della cellula.

L’adenosin-trifosfato è talmente importante che se dovesse mancare nella cellula, questa ne morirebbe.

La Sintesi dell’ATP

L’energia per risintetizzarla viene dal catabolismo degli zuccheri-proteine-grassi e fosfocreatina.

L’ATP muscolare e la fosfocreatina

La fosfocreatina è una molecola energetica che si trova nei muscoli a riposo. Quando si lavora la fosfocreatina si lega a una ADP + 1 H+ e forma una molecola di ATP e una di creatina. Ora il muscolo ha l’energia di pronto utilizzo per lavorare all’istante. L’enzima è la creatina chinasi.

Quando il muscolo è a riposo avviene la reazione inversa, cioè la fosfocreatina fornisce il fosfato all’ADP.

La resa energetica di ricostruzione dell’adenosin-trifosfato è solo il 50%, quindi il resto si disperde subito come calore.

Dai trasportatori elettronici all’adenosin-trifosfato

Dalla demolizione di una molecola di glucosio con la glicolisi e il ciclo di Krebs si ottengono una trentina di molecole di ATP vediamo perché:

nad

Da un NADH2 si ottengono 2,5 -3 adenosin-trifosfato e da ogni FADH 1,5 – 2 adenosin-trifosfato:

8 x 2,5 + 2 x 1,5 = 23 oppure 8 x 3 + 2 x 2 = 28, bisogna poi aggiungere l’adenosin-trifosfato proveniente dal GTP.

Le 2 ATP prodotte nella glicolisi sono consumate per far entrare piruvato e NADH nel mitocondrio.

La funzione dell’ATP

Nei legami tra i tre gruppi fosfato risiede una gran quantità di energia, la rottura di un legame provoca il distacco di un gruppo fosfato, per cui l’adenosin-TRI-fosfato diventa adenosin-DI-fosfato.

atp

La rottura di un legame in una mole di ATP libera 30,5 kJ/mol cioè 7,28 kcal/mole (4,184 J = 1 cal).

Dalla rottura si forma una molecola di adenosin-DI-fosfato ADP e un gruppo fosfato.

Raramente si rompe anche l’altro legame tra i fosfati, per cui raramente abbiamo l’ adenosin-MONO-fosfato AMP.

Acetil-CoANADH2FADH2GTP
ac.palmitico877
Acetil-CoA1311
2488
totale31158
ATP2,51,5
TOTALE ATP = 10077,522,5