Le tre scale della temperatura sono Celsius Kelvin Fahrenheit misurano l’agitazione delle molecole della materia, un grado Celsius è uguale a un grado Kelvin, solo che partono da valori diverse.

La temperatura ci dice l’agitazione delle particelle di un corpo o più esattamente misura la velocità di agitazione delle particelle.

Temperatura Celsius Kelvin Fahrenheit

La temperatura misurata dai primi termometri sfruttava la conduzione termica:

Il termometro di Galileo

Il termometro di Galileo funziona sulla dilatazione dell’alcol contenuto.

Il termometro a mercurio

Il termometro a mercurio misura la temperatura osservando la dilatazione del metallo, però da pochi anni è stato messo fuori commercio perchè il mercurio è un veleno.

Il termometro a irraggiamento

Attualmente la misurazione si fà senza toccare la persona. cioè non sfrutta la conduzione, ma si avvale di un altro modo di trasporto del calore per irraggiamento. I corpi si raffreddano emettendo raggi infrarossi.

La temperatura si misura con differenti scale: Celsius Kelvin Fahrenheit

La Temperatura e i gradi Celsius


Il Celsius misura la Temperatura su una scala di 100, dove lo zero è la temperatura di fusione del ghiaccio e il cento è la temperatura di ebollizione dell’acqua distillata a livello del mare.
Un liquido va in ebollizione quando la sua pressione interna è uguale alla pressione atmosferica. Salendo in quota la pressione atmosferica cala, tanto che a 3000 metri d’altezza, per far bollire l’acqua della pasta, basta raggiungere i 70°C anzichè i 100°C.

Per essere precisi la temperatura di ebollizione dell’acqua distillata a livello del mare è 99,975 °C.

La Temperatura e i gradi Kelvin e lo zero assoluto

La Temperatura può essere misurata anche coi gradi Kelvin.
La scala Kelvin inizia a -273,15°C, temperatura in cui gli atomi sono completamente fermi, sotto questa temperatura è impossibile scendere, è lo zero assoluto.
-273,15 °C corrisponde a 0 °K.
0 °C corrisponde a 273,15 °K.
+100 °C corrisponde a 373,15 °K.
La scala Kelvin è una scala centigrada, che anziché partire da =°C parte da -273,15 °C.

La Temperatura e i gradi Fahrenheit

Il grado Fahrenheit è 59 di un grado Celsius o di un Kelvin.

La temperatura di liquificazione dell’acqua di 0°C, nella scala Fahrenheit diventa è 32°F. La temperatura di ebollizione dell’acqua di 100°C, nella scala Fahrenheit diventa è 212 °F. La temperatura corporea di 37°C, nella scala Fahrenheit diventa è 98,6°F. L’unico momento in cui i gradi Fahrenheit e i gradi Celsius coincidono è a 40°, cioè la temperatura di una febbre da cavallo. Nei congelatori si può vedere imposta la temperatura a =°F che corrisponde a -18°C.

Conversione Celsius in Fahrenheit °F = (9/5 °C) + 32 es 5°C diventa °F = (9/5 x 5) +32 = 41

Conversione Fahrenheit in Celsius °C = 5/9 x (°F -32) es 41°F diventa °C = 5/9 x (41-32) = 5/9 x 9 = 5

La scala Fahrenheit è usata dagli anglosassoni, assieme alla libbra e alla yarda.

Altre scale di temperatura ormai fuori uso sono Delisle, Leiden, Newton, Rankine, Rèaumur, Romer.

Le temperature in natura

Sulla superficie del Sole si raggiungono tranquillamente i 5.000 °C.

Sulla Terra c’è un fenomeno dov’è possibile raggiungere temperature  fino a sei volte superiori le temperature presenti sulla superficie il sole, quel fenomeno si chiama fulmine.

La temperatura più bassa misurata sulla Terra è in prossimità di -89°C, cioè 184°K.

La temperatura dell’atmosfera.

La temperatura media dell’Universo è di -270°C, cioè 3°K.

La variazione di temperatura

Si può misurare la variazione di temperatura nel tempo, ad esempio se alle 5 del mattino la temperatura è di 20°C e alle 8 del mattino è di 25°C, la temperatura è cresciuta di 3°C o °K di 180×60 secondi = 3/180×60 °K/s.

Temperatura e calore

Temperatura e calore sono due grandezze che descrivono in modo diverso l’agitazione molecolare della materia.

In breve il calore è una forma di energia, l’energia che che mette in agitazione le particelle di un corpo, il calore è l’energia termica di un corpo, si misura in Joule. Il calore passa da un corpo più caldo a un corpo più freddo. Un corpo caldo aumenta di volume, cioè si dilata.