I Sedimenti

I Sedimenti si formano per l’erosione di tutti i tipi di roccia: ignea, metamorfica e sedimentaria.

Le forze che erodono o demoliscono le rocce sono il freddo, il caldo, il vento, il movimento dei fiumi e dei ghiacciai.
Ogni anno nei fondali oceanici si accumulano miliardi di tonnellate di sedimenti, questi nel tempo riformano una roccia più o meno compatta, più o meno fragile.
Esistono tre tipi di Roccia Sedimentaria: clastica, chimica e organica.

La geologia della Brianza

La Brianza è limitata a nord dalle Prealpi,  a ovest dal fiume Seveso e a est dal fiume Adda.  La Brianza si trova sopra il livello del mare a sud  (Monza) a 150 m,  e a nord (Monte Crocione sopra Colle Brianza) a 800 m di altezza.

250 milioni di anni fa nel Terminano la Brianza era terra emersa  e  si trovava ai Tropici.

Tra i 250 e 200 milioni di anni fa nel Triassico la Brianza fu sommersa dai Mari,  precipitarono carbonati e coralli che formarono le Prealpi: Grigne, Arera, Presolana, Resegone, Alber.

da 95 a 5 milioni di anni fa le Alpi si alzavano per la spinta da sud dell’Africa, mentre  Brianza e la Pianura Padana si affossarono per migliaia di metri.

2 milioni di anni fa nel Quaternario il Golfo Padano e la Brianza vennero completmente ricoperte dai detriti di erosione delle Alpi appena emerse.

I ghiacciai alpini scendevano a valle. Quando le lunghe lingue di ghiaccio si ritirarono, lasciarono le colline moreniche brianzole. Il fronte più meridionale di queste colline moreniche è a Peregallo di Lesmo.

In profondità abbiamo granito e gneiss che si possono osservare lungo il corso della Valle del Lambro a Realdino di Carate Brianza.