Le Rocce Artificiali

Le rocce Artificiali sono materiali costruiti dall’uomo che hanno le caratteristiche delle rocce naturali.

Le terre cotte

Le rocce Artificiali derivano dalla cottura dell’argilla, quindi dalla cottura del feldspato e
quarzo.
La cottura dell’argilla simula quello che avviene nelle profondità della terra durante la
formazione delle rocce ignee e metamorfiche.
A temperature inferiori di:
200 °C evapora l’acqua dell’impasto argilloso.
400 °C avviene la combustione dei composti organici.
800 °C si decompongono i carbonati e si ossidano i solfuri.
A temperature inferiori di 1000 °C vetrificano il feldspato e il quarzo.
Le ceramiche che si ottengono a temperature basse sono a pasta porosa:
sotto i 1030 °C si ottiene la Terracotta ricca di ossidi di ferro, che danno il tipico colore
rosso a mattoni e tegole.
sotto i 1150 °C si ottiene la Terraglia. All’argilla si aggiuge calcare per abbassare il
punto di fusione.
sotto i 1300 °C si ottiene il Gres, che ha una forte vetrificazione.
sotto i 1300 °C si ottiene la Porcellana, dopo aver aggiunto all’argilla il caolino. Il
caolino è un detrito della caolinite è Al2Si2O5(OH)4. La Porcellana è resistente agli
acidi e agli alcali.
sotto i 1700 °C con l’aggiunta di caolino e allumina Al2O3 si ottiene la Ceramica Hight
Tec.

Il Clinker

Miscelando il clinker e il gesso (solfato di calcio biidrato CaSO4-2(H2O)) ottengo il
Cemento.
Il Cemento è il legante del calcestruzzo.

Il Cemento

Miscelando il clinker e il gesso (solfato di calcio biidrato CaSO4-2(H2O)) ottengo il
Cemento.
Il Cemento è il legante del calcestruzzo

Il Calcestruzzo

Miscelando la ghiaia, la sabbia e il cemento ottengo il Calcestruzzo.
Il Calcestruzzo è un conglomerato artificiale costituito da ghiaia e sabbia tenuto
assieme dal cemento.
I componenti del Calcestruzzo sono allumosilicati, calcari, solfati, magnesio e ferro.