Il DNA della cellula eucariota è contenuto entro una membrana: la membrana nucleare.

Il DNA è formato da una lunga sequenza di basi azotate. Le basi sono 4: adenina, guanina, citosina, e timina.

Due filamenti di nucleotidi

Ogni base azotata si legate a uno zucchero forma il nucleoside.

Ogni nucleoside si lega a un fosfato e forma il nucleotide.

DNA della cellula eucariota

Le basi azotate stanno all’interno di due filamenti di fosfato zuccherato. Le basi si dispongono in modo che la adenina faccia coppia con la guanina e la citosina con la timina: quindi abbiamo un doppio filamento.

Il doppio filamento è tenuto assieme da legami di idrogeno.

I legami di idrogeno sono facili da rompere, questo torna utile durante la duplicazione del DNA.

Il doppio filamento assume una forma a doppia spirale.

DNA della cellula eucariota

Cromosomi

Il doppio filamento di DNA è la parte intelligente del DNA, assieme a delle proteine che lo sostengono e ripiegano con ordine forma il cromosoma.

Ogni nostra cellula ha corredo doppio, cioè diploide, cioè due cromosomi un cromosoma materno e un cromosoma paterno.

Il cromosoma materno viene dall’ovulo aploide, il cromosoma paterno dallo spermatozoo aploide.

Nella cellula fecondata detta zigote troviamo i due cromosomi dei nostri genitori che ci dona assieme un corredo diploide, cioè composto da 2 cromosomi.

Nella specie umana ci sono 23 coppie di cromosomi, quindi 46 cromosomi.

I geni dei cromosomi

I geni sono tratti di cromosoma, quindi ogni cromosoma contiene più geni.

Ogni gene passa l’informazione per costruire una proteina.

I geni sono l’informazione per costruire tutte le proteine di cui abbiamo bisogno, ogni cellula contiene tutti i geni, ma solo alcuni geni entreranno in funzione, ad esempio il gene del colore della pelle entra in funzione solo nelle cellule della pelle, lo stesso gene nelle cellule del cuore è spento.

L’alfabeto genetico

Con 4 basi diverse si possono combinare numerose triplette diverse: 4^3= 64.

In teoria ci sono 64 combinazioni, ma 27 combinazioni sono più che sufficienti per il lavoro cellulare.

L’alfabeto genetico è composto da 27 lettere e ogni lettera è una tripletta di basi.

Nell’uomo il cromosoma più grande contiene 5 x 10 alla 8° basi, 1,7 per 10 alla 8° lettere.

All’inizio e alla fine di un gene ci sono 3 triplette particolari che significano stop,

Tutte le altre sequenze di triplette codificano gli aminoacidi, cioè i mattoni delle proteine: la sintesi proteica.

Dna ed evoluzione

Il codice genetico sembra essere universale, valido per tutti gli esseri viventi. Questo è un indizio importante che la vita nelle sue mille forme sulla Terra si è evoluta lungo una strada comune.